Petraccia Maria Federica

Professore Associato
Sede: Via Balbi, 4 I piano
Tel: 010-209 9919
Email: maria.federica.petraccia[at]unige.it / Home Page


Attività di Ricerca

Si è laureata con lode in Lettere classiche con una tesi in epigrafia latina presso l’Università di Padova, specializzandosi in Epigrafia greca e latina presso la Scuola Nazionale di Archeologia di Roma.
Ha collaborato con l’Istituto Italiano per la Storia Antica a Roma per la redazione delle voci del Dizionario Epigrafico di AntichitĂ  Romane.
Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia antica e successivamente, grazie ad una borsa di studio CNR, ha trascorso due anni presso l’École Pratique des Hautes Études con sede a Parigi (La Sorbonne–Paris IV).
E’ attualmente Professore associato presso il Dipartimento di Italianistica Romanistica Antichistica Arti e Spettacolo dell’Università degli Studi di Genova dove insegna Storia romana e Storia economica e sociale del mondo romano.
E’ stata Visiting Professor presso le Università di Paris IV–Sorbonne, Pamplona e la Complutense di Madrid.
Fa parte del Collegio Docenti della Scuola di Dottorato di ricerca in culture classiche e moderne–corso di Scienze storiche dell’antichità.

Ha avuto l’affidamento dell’incarico per attivitĂ  seminariale presso la Scuola Superiore di Catania nell’ambito del percorso formativo di “Epigrafia greca e latina” (a.a. 2012/13).

E’ blind-Referee per per diverse riviste italiane e straniere.

E’ membro dell’Association Internationale d’Épigraphie Grècque et Latine, della SAIC (SocietĂ  archeologica italiana di Cartagine),  dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri e della SocietĂ  Ligure di Storia Patria.

E’ stata Segretario della Consulta Universitaria di Storia greca e romana (CUSGR). E’ codirettore assieme a Leo Lecci della collana “Giano Bifronte”, pubblicata dalla GUP (Genua University Press).

E’ referente per il Dipartimento di Italianistica Romanistica Antichistica Arti e Spettacolo (DIRAAS) della Convenzione stipulata con la Soprintendenza Liguria e il Dipartimento di Beni Culturali di Padova per il Progetto “Disiecta membra” e, sempre per il Dipartimento di Italianistica Romanistica Antichistica Arti e Spettacolo (DIRAAS) dell’Accordo quadro con la Soprintendenza Liguria, il Dipartimento di Beni Culturali dell’UniversitĂ  di Padova e il Dipartimento di AntichitĂ  Filosofia e Storia (DAFIST) dell’UniversitĂ  di Genova.

Responsabile del Progetto “Matricole” per i Corsi riuniti di Storia e Scienze storiche della Scuola di Scienze Umanistiche – UniversitĂ  di Genova e del progetto “Alternanza scuola-lavoro” per i Corsi riuniti di Storia e Scienze storiche della Scuola di Scienze Umanistiche- UniversitĂ  di Genova. E’ referente per gli studenti disabili della Scuola di Scienze Umanistiche (area Lettere e Filosofia) dell’UniversitĂ  di Genova.

E’ stata componente della segreteria scientifica e organizzativa di Convegni Nazionali (vd. i piĂą recenti “Crimini di guerra e diritti umani nell’antica Roma come nei giorni nostri” – Acqui Terme 2017; “Ripensando Postumia” – Genova 2018; “Ore legar populi. Le metamorfosi di Ovidio e la loro disseminazione letteraria e iconografica” – Genova 2018) e Internazionali (Colloquio Internazionale di Epigrafia “Borghesi 2001” – Genova 20 – 22 settembre 2001; I Incontro Internazionale di Storia antica “Il Cittadino , lo straniero, il barbaro, fra integrazione ed emarginazione nell’antichitĂ ”, Genova 22-24 maggio 2003; II Incontro Internazionale di storia antica “Migrazioni di popoli, viaggi di individui, circolazione di idee nel Mediterraneo antico”, Genova 6-8 ottobre 2004; Convegno Internazionale “Una cittĂ  romana tra storia e archeologia. Sentinum 295 a.C. – Sassoferrato 2006. A 2300 anni dalla battaglia” – Sassoferrato 21-23 settembre 2006; III Incontro Internazionale di Storia antica “La comunicazione nella storia antica: fantasie e realtĂ ” – Genova 23-24 novembre 2006; IV Incontro Internazionale di Storia antica “CittĂ  e territorio: la Liguria e il mondo antico” – Genova, 19-20 febbraio 2009, Roma 2010; “La memoria del tempo … il tempo della memoria” (Genova, 26-27 novembre 2015).
E’ autrice di diverse monografie e curatele e di numerosi articoli, saggi e recensioni su riviste italiane e straniere. Sue principali linee di ricerca sono: le magistrature municipali dell’Italia antica (come i quaestores municipales), l’esercito romano (soprattutto gli stationarii), il culto imperiale nelle province orientali dell’Impero (i flamines della provincia romana di Macedonia), la vita politica, istituzionale e sociale di alcuni municipi dell’Italia romana (come Attidium, Sentinum e Tuficum), problemi di ordine pubblico soprattutto in Egitto (ordine pubblico garantito non solo dagli stationarii ma anche da curatores di stanza ad esempio in prossimitĂ  delle cave del Mons Claudianus), spie e delatores a Roma, erudizione e storiografia antica nell’Italia del Seicento (recupero dell’antico in autori italiani appartenenti alla corrente controriformistica, segnatamente il toscano Poliziano Mancini) e dell’Ottocento (valorizzazione di Camillo Ramelli, uno studioso delle AntichitĂ  romane del territorio di Fabriano-Marche). E’ autrice delle voci ‘patria’, ‘politics’ e ‘statio/stationarius’  per “The Encyclopedia of the Roman Army” a cura di Yann Le Bohec. I suoi piĂą recenti filoni di ricerca riguardano le divinitĂ  collegate al termalismo curativo in Italia, alcune problematiche inerenti la famiglia romana, la Roma delle origini, le Ianuae Ditis,  leTabulae patronatus e il concetto di Arbitratus nella Roma del II sec. a.C.

.


Graduated with Honours in Latin Epigraphy in Padova, she achieved with Honours the Archaeology Postgraduate Degree in Rome and the PhD in Ancient History. She had for two years a Scholarship in Sorbonne – Paris IV (Supervisor Professor AndrĂ© Chastagnol). Professor in charge of Ancient History at Genova University – also for the PhD in Classical and Modern Culture – she has been Visiting Professor in Paris IV–Sorbonne, Pamplona and Complutense of Madrid. She was Secretary of Consulta Universitaria di Storia Greca e Romana (CUSGR).

She was entrusted with the assignment for seminar activities at the Scuola Superiore di Catania as part of the “Greek and Latin Epigraphy.

She is blind-Referee for several Italian and foreign magazines.

She is co-director of the “Giano Bifronte” series, published by GUP (Genua University Press).

He is the contact person for the Department of Italian Romanistic Antiquities of Arts and Entertainment (DIRAAS) of the Convention stipulated with the Liguria Superintendency and the Department of Cultural Heritage of Padua for the “Disiecta membra” Project and, again for the Department of Italian Antiquistic Romanistic Arts and Entertainment (DIRAAS) of the Framework Agreement with the Liguria Superintendency, the Department of Cultural Heritage of the University of Padua and the Department of Antiquities Philosophy and History (DAFIST) of the University of Genoa. She is responsible for the “Serial fresh” Project for the Courses combined of History and Historical Sciences of the School of Humanities – University of Genoa and of the project “Alternation between school and work” for the combined History and Historical Sciences courses of the School of Humanistic Sciences – University of Genoa. She is the contact person for disabled students of the School of Humanistic Sciences (Literature and Philosophy area) of the University of Genoa.

She is member as well of the “Association Internationale d’Épigraphie Grècque et Latine”, of the SAIC (SocietĂ  archeologica italiana di Cartagine), dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri e della SocietĂ  Ligure di Storia Patria . She was in the organizing and scientific committee for national (Linguaggio e terminologia diplomatica dall’Antico Oriente all’Impero Bizantino – Genova 18 novembre 1998) and international (Colloquio Internazionale di Epigrafia “Borghesi 2001” – Genova 20 – 22 settembre 2001; I Incontro Internazionale di Storia antica “Il Cittadino , lo straniero, il barbaro, fra integrazione ed emarginazione nell’antichitĂ ”, Genova 22-24 maggio 2003; II Incontro Internazionale di storia antica “Migrazioni di popoli, viaggi di individui, circolazione di idee nel Mediterraneo antico”, Genova 6-8 ottobre 2004; Convegno Internazionale “Una cittĂ  romana tra storia e archeologia. Sentinum 295 a.C. – Sassoferrato 2006. A 2300 anni dalla battaglia” – Sassoferrato 21-23 settembre 2006; III Incontro Internazionale di Storia antica “La comunicazione nella storia antica: fantasie e realtĂ ” – Genova 23-24 novembre 2006; IV Incontro Internazionale di Storia antica “CittĂ  e territorio: la Liguria e il mondo antico” – Genova, 19-20 febbraio 2009, Roma 2010) congresses. She has participated as a speaker at various  National (e.g. “Crimini di guerra e diritti umani nell’antica Roma come nei giorni nostri” – Acqui Terme 2017; “Ripensando Postumia” – Genova 2018; “Ore legar populi. Le metamorfosi di Ovidio e la loro disseminazione letteraria e iconografica” – Genova 2018) and International (e.g. “Una cittĂ  romana tra storia e archeologia. Sentinum 295 a.C. – Sassoferrato 2006; a 2300 anni dalla battaglia”, Roma 2008; “La memoria del tempo … il tempo della memoria” – Genova 2015; “Livius noster” – Padova 2017) congresses.

She has carried on an intense scientific activity in many fields. She is authress of several specialistic monographies, reviews and articles appeared on national and international magazines. She has focused mainly on roman municipal charges (e.g. quaestores municipales), roman army (e.g. stationarii), the imperial cult in the eastern regions (e.g. Macedonian flamines) , political and social life of Italic municipia (e.g. Attidium, Sentinum and Tuficum), matters of public disorder (especially in Egypt, in the vicinity of the quarries of Mons Claudianus where Rome settled stationarii and curatores), spies and delatores in imperial Rome, ancient storiography in Italy in the Seventeenth (e.g. Poliziano Mancini’s work) and Nineteenth (e.g. Camillo Ramelli’s work) Century. Her most recent studies concern both cultual aspects of thermalism in Roman Italy, the Roman family, archaic Rome, Ianuae Ditis, Tabulae patronatus, Arbitratus’ concept. She is also authress of  three topics (patria, politics and statio/stationarius) in the three volumes- “Encyclopedia of the Roman Army” edited by Yann Le Bohec.


Curriculum Vitae



Lista pubblicazioni (IRIS)

Ricerca 'Petraccia Maria Federica' in IRIS (link esterno)